15/apr/2014

Torta salata: Quiche francese porro e patate



Stufi delle solite ricette che trovate nel retro della pasta sfoglia oppure delle immancabili torte salate svuota frigo? ...Ci metto un pò di quello... un pò dell'altro... e l'impasto diventa di un colore del quale potreste registrare il Pantone XD

Vi propongo la ricetta della vera Quiche francese con il metodo originale.
La pasta Brisè potete comprarla ma è talmente facile farla in casa che seguendo QUESTE indicazioni farete meno fatica che recarvi in un superrmarket.

LA RICETTA DI MARCO

Ingredienti per 6 persone:
100 gr di pasta brisè o un rotolo già fatto
un porro
una patata
un uovo
una tazzina di latte
un cucchiaio di formaggio morbido
sale, pepe, noce moscata q.b.
olio

Preparazione:
- Foderiamo una teglia da forno con la pasta brisè e cuociamola a guscio. (Per vedere la tecnica leggere QUI).
- In una padella mettiamo una base di olio EVO e a fuoco medio stufiamo il porro tagliato a rondelle.
Stufare vuol dire far prendere calore all'ingrediente e poi farlo cuocere per almeno 20/30 minuti con l'aiuto di poca acqua.
- Quando inizieremo la cottura del porro, possiamo grattugiare la patata pelata con l'aiuto di una grattugia a fori larghi direttamente in padella. Le cotture si equipareranno.
Salate, pepate e aggiustate a piacere con della noce moscata.
- In una ciotola sbattiamo l'uovo con un pizzico di sale e smorziamolo con il latte e il formaggio cremoso.
- Una volta cotta la base potremmo disporre al suo interno prima il porro e patate cotte e ben distribuite e poi ci versiamo a pioggia sopra il liquido. Il trucco della Quiche originale fondamentalmente è questo!
- Infornate per 20 minuti, fino a doratura.

Fungerà da secondo una buona porzione, magari accompagnato da qualche foglia di insalata. =)

-Se la ricetta vi è piaciuta lasciatemi un commento che è sempre ben gradito oppure seguitemi su Facebook: facebook/laricettadimarco.com basterà click "mi piace" già dal riquadro che trovate sulla destra nel blog!
Grazie-

14/apr/2014

Pasta Brisè per torte salate e dolci


La pasta Brisè nasce in Francia e si può considerare un pò la cugina della pasta sfoglia.
Al contrario di quest'ultima la pasta brisè è molto facile da realizzare e soprattutto richiede pochissima manualità e tempo.
La versione che vi propongo è ovviamente rivisitata, io la faccio un pò light dato che troppo burro per quanto sia buono, non fa sempre benissimo.

L'impasto può essere utilizzato per fare torte salate, quiche francesi, o è un'ottima sostituta alla pasta frolla se si vogliono fare piccole crostate magari a base di creme importanti.
Anche se io metto un'idea di sale, l'impasto rimane versatile e neutro.

LA RICETTA DI MARCO

Ingredienti per 200 gr di pasta (una torta salata per 6):
100 gr di farina 00
40 gr di burro
10 gr di olio di semi
40 gr di acqua
Sale q.b

Preparazione:
Io la faccio con la planetaria ma un frullatore basta e avanza.

- Inserire nel frullatore la farina e il burro freddissimo da frigo tagliato a pezzetti medi e un pizzico modesto di sale. Frullate per 30 secondi subito alla massima velocità.
Ora aggiungete l'olio e frullate al massimo della potenza per altri 30 secondi.
- Aggiungete metà acqua anch'essa freddissima e ridiamoci per altri 30 secondi, infine l'altra metà e concludiamo con i consueti 30 secondi.


L'impasto risulterà sabbioso, basterà compattarlo per bene tra le mani, fondendo i vari pezzi così verrà una bella palla liscia ed omogenea.
La fase di compattazione a mano deve durare pochissimo. Il burro non deve prendere calore.


- Facciamo riposare in frigo l'impasto coperto per mezz'ora; dopo si potrà stendere facilmente con un mattarello su un foglio di carta forno.
Il trucco che vi do è di stenderla velocemente, dargli la forma che preferiamo per la nostra preparazione e poi prima di condirla o infornarla farla riposare 10 minuti in frigo.
Più l'impasto subisce lo shock termico freddo-caldo più risulterà friabile e croccante.
- Stendetela sempre sottile, 0.5 mm perchè non è facile da cuocere e la farina cruda si sa è immangiabile: quindi forno a 180 gradi, ventilato, per non meno di 45 minuti.
La cottura migliore è la cosiddetta "a guscio": si cuoce senza farciture con sopra dei legumi secchi per 30 minuti, così una volta condita basterà cuocerla per i restanti 15/20 minuti senza rischiare che si inzuppi troppo di liquidi.

Se volete idee pratiche sul suo utilizzo girovagate nel blog, qualche ricetta la troverete =)

10/apr/2014

Croissant fatti in casa, facilissimi


Buongiorno a tutti cari lettori,
da poco ho aperto la pagine Facebook del blog, se volete tenervi sempre aggiornati sulle novità basterà mettere "Mi piace". Grazie a tutti quelli che lo hanno già fatto. =)

In tempi di risparmio forzato a volte la colazione al Bar, per quanto sia uno sfizio piacevole, deve essere ridimensionata e quindi io propongo di farci dei gustosissimi croissant come quelli del bar fatti in casa, con le nostre mani.

LA RICETTA DI MARCO

Ingredienti per 8 croissant:
un rotolo di pasta sfoglia pronta, rotonda.
confettura a piacere
un cucchiaio di acqua
un cucchiaio di zucchero

Preparazione:
- Srotolate la pasta sfoglia già pronta nella placca del vostro forno. Sfruttate la carta da forno che è già in dotazione per foderarla.
- Prendete una rondella da pizza o un coltello e tagliate la pasta in 4 e poi ancora in 4, così avrete ottenuto 8 spicchi.


- Adagiate un cucchiaino di confettura a vostra scelta nella parte più larga del triangolo.
- Ora non vi resta che arrotolare gli spicchi su se stessi: si prende il lembo più largo, si copre il ripieno e poi sempre arrotolando stretto si arriva fino alla punta.


- Ora potete dargli, sempre con le mani, la classica forma a mezza luna.
Consiglio di farli stretti e ben incurvati perchè poi in cottura si espanderanno.
- In un bicchiere unite l'acqua e lo zucchero e create uno sciroppino freddo, con un pennello o le dita inumidite tutta la superficie superiore del croissant.


Questa tecnica permetterà una migliore cottura e il classico color doratino.
- Distanziate per bene i vostri croissant (poichè crescono molto) e infornate nel forno preriscaldato a 160 gradi per 30 minuti.
Io li ho conditi metà nutella e metà marmellata di fichi, per farli più sfiziosi e originali; se volete riproporre facilmente in casa la marmellata basta clickare QUI.

Dovete proprio farli perchè sono facilissimi e veramente buonissimi. La spesa totale degli ingredienti poi è irrisoria.

Per dubbi, chiarimenti, sostituzioni (o complimenti) lasciatemi un gradito commento o scrivetemi sulla pagina Facebook del blog!! =D